Locandina
PROGRAMMA COMPLETO
>CLICCA QUI PER INGRANDIRE

Festival della Canzone Napoletana di Calvello

Il Festival della Canzone Napoletana di Calvello, alla sua seconda edizione, si propone di valorizzare con un susseguirsi di eventi, concerti, presentazioni di libri, cd, show case un luogo di splendida bellezza e ricco di storia come il Comune di Calvello, il cui nome deriva probabilmente dal latino caro et vellus (carne e lana).

Un paese da vedere e da scoprire con le sue case in pietra e i suoi vicoli raggiungibili solo a piedi: conserva un fascino ed un' atmosfera particolari. La sede principale del nostro Festival è il suggestivo Convento di Santa Maria de Plano del XII sec, caratterizzato da un chiostro quadrangolare affrescato lungo le volte nelle sue quattro ali, dove si trova il primo Museo della Canzone Napoletana.

Il programma si articola in due giornate, 10 e 11 agosto 2019, e prevede la presenza a Calvello di artisti di rilievo che daranno a questa iniziativa la giusta collocazione nel panorama dei Festival Internazionali.


Calvello - Matera

CALVELLO - MATERA andata e ritorno

RADICI E PERCORSI

Matera 2019, capitale della cultura - Progetto Calvello capitale per un giorno

 

NAPOLI/BASILICATA: Un legame indissolubile che affonda le radici nel Regno delle due Sicilie. Percorsi della storia come i concerti itineranti, che nella musica intrecciano i loro confini. I programmi dei concerti saranno condotti da un fil rouge da Napoli alla Basilicata, dai moti rivoluzionari al brigantaggio, dalle villanelle alle tarantelle fino ad approdare alla musica colta dei compositori di scuola napoletana formatisi nel Regio Conservatorio di San Pietro a Majella.


>CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA

Archivo Prima Edizione

Direzione Artistica - Gabriella Colecchia

Si diploma in Canto al Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, la sua città natale e si perfeziona all’ “Accademia Rossiniana” di Pesaro selezionata da Alberto Zedda. Giovanissima si pone all’attenzione internazionale vincendo prestigiosi concorsi come il “Pavarotti International Voice Competition” di Philadelphia, debuttando al suo fianco, ed il “Toti dal Monte” di Treviso. Nello stesso anno Luciano Pavarotti e Claudio Abbado le assegnano una borsa di studio “Premio Amadeus” nell’ambito di Ferrara Musica. Nel 2004 le viene conferito ad Helsinki il “Premio Beniamino Gigli”.
>LEGGI TUTTO

ARTISTI

Raffaello Converso

Raffaello Converso

>>Scopri di più

Enzo Amato

Enzo Amato

>>Scopri di più

Suonno D’Ajere trio

Suonno D’Ajere trio

>>Scopri di più

Fulvio Iannucci

Fulvio Iannucci

>>Scopri di più

Antonio Mocciola

Antonio Mocciola

>>Scopri di più

Giovanni Allocca

Giovanni Allocca

>>Scopri di più

Gianni Gambardella

Gianni Gambardella

>>Scopri di più

Anema e Corde

Anema e Corde

>>Scopri di più